• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed

CABANNUN

V RASSEGNA CINEMATOGRAFICA ESTIVA

CAMPOMORONE

Panorama

MUSEO DI PALEONTOLOGIA E MINERALOGIA

Laboratorio didattico

CAMPOMORONE

La Saliera  

CAMPOMORONE

I Laghi del Gorzente

CAMPOMORONE

Palazzo Balbi (sec. XVI)

MUSEO DELLE MARIONETTE

 Collezione Angelo Cenderelli

CABANNUN (3)

V RASSEGNA CINEMATOGRAFICA ESTIVA

STORIA

CENNI STORICI
La Val Verde e l'Alta Val Polcevera erano già abituate in epoca preistorica, come dimostrano i numerosi ritrovamenti di manufatti di varia natura risalenti all'età del ferro.
Download del documento completo in formato .pdf

ORIGINE DEL NOME
Diverse le ipotesi sull'etimologia di Campomorone. "Moro" è il gelso, e il suo frutto viene chiamato "morrone>">: un termine che compare in molti altri toponimi. Campomorone sarebbe dunque un terreno coltivato a gelsi.
Download del documento completo in formato .pdf

VITA E LAVORO NEI PRESSI DI UN VALICO
Le attività dell'uomo nella Val Verde e nell'Alta Val Polcevera sono sempre state legate alla presenza di un importante valico, una delle vie più usate per i traffici tra Genova e la Padana centrale. Due le direttrici principali, Marcarolo e Bocchetta.
Download del documento completo in formato .pdf

PALAZZO BALBI
E' una tipica villa suburbana. La nobiltà genovese, arrichitasi nei secoli con i traffici, nel '500 e nel '600 cominciò a tutelarsi dall'instabilità dei cambi con investimenti più stabili nell'entroterra: le ville sorsero per questa esigenza.
Download del documento completo in formato .pdf

SALIERA
Deposito di sale lungo il percorso per il passo della Bocchetta, all'ingresso del paese. Costruito nell XVII secolo dalla famiglia D'Amico, che aveva ottenuto dalla repubblica di Genova la concessione per il commercio del sale, è un edificio quadrangolare a corte, su due piani.
Download del documento completo in formato .pdf

CAMPOMORONE E LA RESISTENZA
Il rastellamento della Benedicta, i Martidi di Passo Mezzano e di Isoverde, rastrellamenti e depurtazioni, testimonianza. Il territorio del comune di Campomorone che si estende ai piede delle montagne tra Liguria e Piemone, alla base del valico della Bocchetta e per buona parte sul tracciato dell'antica Via Postumia, rappresentava una via di accesso importante per l'accesso all'Italia Settentrionale...

CRAVASCO - MARZO 1945
Dopo la Benedicta si crearono nuove formazioni partigiane: tra di esse la Brigata Volante Balilla che, nel marzo 1945, svolgeva azioni di controllo nel territorio del Comune di Campomorone e nelle zone limitrofe. Il 22 marzo la balilla è a Cravasco: una pattuglia composta da nove soldati tedeschi proveniente dalla Caffarella arriva in paese e dopo aver preso diversi generi alimentali trovati nei casolari dei contandini e aver mangiato e bevuto all'osteria si dirige verso il Monte Carlo per arrivare a Pietralavezzara.
Download del documento completo in formato .pdf

 

STUDI, RICERCHE E CONTRIBUTI CULTURALI DEI CITTADINI

Il ponte di Gala in Valpolcevera - Studi e Ricerche per il restuauro (estratti)
Università degli studi di Genova - Facoltà di Architettura
CORSO DI LAUREA IN RESTAURO ARCHITETTONICO
candidato: Andrea Montaldo - relatore: Stefano F. Musso

Download dei documenti: 17rid.pdf, 18rid.pdf, 19rid.pdf, bibliografia e ringraziamenti.pdf

   

La Storia di Alice Noli
Biografia di Felicita Noli
S.M.S. "A. Noli"
A cura della Classe 3°C - A.S. 2006/2007

Download del documento .pdf "La Storia di Alice Noli"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PARTNER

     

             

Sede Comunale

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Uffici

 

Posta Certificata

Uno strumento indispensabile per attivare lo scambio telematico di documenti con gli enti pubblici e con i cittadini per ottenere l'evidenza dell'avvenuta consegna al destinatario dei messaggi.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

News